lunedì 12 dicembre 2011

ITALIAN SLALOM TOUR MARSALA

Ed è terminata anche la stagione agonistica 2011. E' stata lunga visto che solo ora, l'11 dicembre, abbiamo terminato le competizioni, ma è stata anche ricca di eventi.

Quest'ultimo si è disputato a Marsala in Sicilia presso la Lega Navale Italiana posta all'inizio dello stagnone. L'accoglienza è stata notevole da parte dei locals surfisti e non. L'evento è stato organizzato su tre giorni, venerdì sabato e domenica, sperando così di avere più possibilità di prendere vento. Siamo partiti da Genova con il traghetto con Amarotto(che ha ripreso alla grande a regatare dopo qualche anno di stop) il mercoledì sera per spararci 20 ore di navigazione e arrivare a Marsala solo la notte di giovedì.

Da buon ligure ho dormito in furgone nel circolo che è stato molto ospitale e mangiando colazione e spuntini vari o al bar del circolo o da Vito, catena di bar-pasticceria siciliani che hanno qualsiasi tipo di salatino o pasticcino esistente...

Ritornando a parlare della gara, il venerdì è stato povero di vento, mentre sabato, come da previsione, ha fatto sud-sudest bello deciso specialmente in mattinata. Il vento era 15-23 nodi. Gli slalom erano organizzati a batterie di 8 persone in cui avanzavano in finale vincenti i primi 4. Le batterie erano 2 essendoci solo 16 iscritti però il livello era abbastanza alto essendoci Begalli, Malte, Ferin, Giorgi, Amarotto, Hoffman e altri ragazzi di buon livello.. I primi 2 slalom ho optato per la 8.7 aero con il 110 litri, combinazione che avevo ancora provato poco e con cui non mi sentivo molto veloce. Riesco a fare un 2° e un 3° dietro a Begalli e a Malte alternativamente. Poi corro a riva tra un tabellone e l'altro e vedendo che il vento stava calando prendo la 9.5 e la tavola grande con cui mi trovo molto bene e riesco a fare due primi nelle altre 2 prove della giornata.

Finisce così l'Italian Slalom Tour 2011, anche perchè la domenica ci riserva la stessa cippa che ci aveva dato il venerdì. La classifica vede me primo, Begalli secondo, Malte terzo, Giorgi quarto e Amarotto quinto. Sono felice di aver vinto il circuito anche quest'anno specialmente perchè Begalli, Malte e gli altri ragazzi sono molto forti e confrontarsi con loro è stato bello, specialmente quando ho iniziato a gareggiare con i materiali nuovi vedendo che erano molto performanti.

Concludendo bene la stagione spero di iniziare un 2012 più motivato e, mi auguro, ricco di buoni risultati. Ora mi preparo ad altre 20 belle ore di navigazione per tornare a casa... sempre se non mi suicido nel tragitto buttandomi dal ponte della nave per la noia.

A presto!!!

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina